Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca

Precipita da 10 metri in provincia di Ancona: muore operaio di Chieti

L'uomo, un 47enne originario di Chieti ieri mattina era salito sul tetto dell'azienda Lomet per verificarne la tenuta dopo la nevicata. La copertura ha ceduto ed è precipitato. Lo hanno scoperto soltanto 12 ore dopo

Un operaio di 47 anni, Gianni Colalongo, nato e residente a Chieti, nella tarda mattinata di ieri (19 febbraio) è morto sul colpo in provincia di Ancona dopo essere precipitato a terra da 10 metri di altezza.

Uomo di fiducia della ditta 'Lomet-Gruppo Ragaini spa' di Loreto, nelle Marche, Colalongo, fuori dall'orario lavorativo, era andato a controllare la tenuta del tetto della fabbrica, appesantito dalle copiose nevicate dei giorni scorsi. La copertura in eternit ha ceduto e lui è precipitato sbattendo violentemente la testa.

Il cadavere è stato scoperto soltanto 12 ore dopo, come accertato dai medici del 118, dai carabinieri di Loreto, intorno alle 2 di notte. La procura della Repubblica di Ancona ha aperto un'indagine per l’accertamento di eventuali responsabilità nel decesso.

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Precipita da 10 metri in provincia di Ancona: muore operaio di Chieti

ChietiToday è in caricamento