rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Cronaca Fossacesia

Bruciati di nuovo gli ulivi del direttore della Lecceta di Torino di Sangro

Due anni fa ignoti avevano tagliato 29 piante nel terreno di Andrea Natale, a Fossacesia. Oggi gli stessi ulivi, che stavano germogliando di nuovo, sono stati incendiati

FOSSACESIA - Nuovo attentato agli ulivi del podere di Andrea Rosario Natale, ex assessore di Fossacesia e direttore della Lecceta di Torino di Sangro. Due anni fa ignoti avevano tagliato 29 piante lasciate a Natale dal padre, le stesse che ora finalmente stavano germogliando di nuovo.

E' stato lo stesso Natale ieri a scoprire l'incendio e a darne notizia anche con delle immagini pubblicate su Facebook (vedi fotogallery). "Ho trovato di nuovo bruciati gli ulivi di cui solo 5 cinque non avevano ripreso dal precedente rogo, e poi fuliggine sparsa sull'erba - racconta Natale. Le piante bruciate stavano tutte germogliando di nuovo dopo le potature post incendio di due anni fa. Ora presenterò una nuova denuncia. Non riesco proprio a capire chi agisce in questo modo".

Natale infatti dice di non aver mai ricevuto minacce, nè contenziosi o liti con qualcuno. Ma adesso dovrà recintare il terreno e installare telecamere di video sorveglianza.

Ulivi bruciati a Fossacesia - Foto A. Natale

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bruciati di nuovo gli ulivi del direttore della Lecceta di Torino di Sangro

ChietiToday è in caricamento