rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Cronaca Scerni

Incendio nella notte a Scerni: messe in sicurezza alcune abitazioni

Distrutti due ettari di vegetazione: si indaga per dolo. Il sindaco Carlucci: "Chi non rispetta le ordinanze di pulizia del verde privato verrà sanzionato"

Un vasto incendio è divampato la scorsa notte alle 3.30 a Scerni, distruggendo circa due ettari di vegetazione. Il rogo è scoppiato sotto via Rossini (Ripa dei Morti) e, grazie al tempestivo intervento di vigili del fuoco e Protezione civile, sono state messe in sicurezza alcune abitazioni.

Il fuoco è stato spento intorno alle 6. Dalle primi indagini non si esclude l'origine dolosa delle fiamme. I carabinieri, giunti da subito sul posto, stanno indagando. La settimana scorsa il Comune ha provveduto a far ripulire la zona sotto piazza De Riseis creando anche delle linee taglia fuoco.

"Molto altro ancora deve essere fatto al fine di mettere in sicurezza il nostro territorio e le abitazioni - sottolinea il sindaco di Scerni, Daniele Carlucci, sulla pagina facebook del Comune - Non ci stancheremo mai di ripeterlo: la prevenzione è un atto di responsabilità ed un dovere civico che deve riguardare tutti i cittadini. Ecco perché, alla luce delle ultime ordinanze di decoro e pulizia del verde privato, chiederò alla polizia municipale di continuare a vigilare e verificare che esse vengano rispettate. I cittadini che non rispetteranno le ordinanze saranno sanzionati".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio nella notte a Scerni: messe in sicurezza alcune abitazioni

ChietiToday è in caricamento