menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dà fuoco alle giostre di famiglia dopo una lite col fratello: denunciato

L'episodio risale alla scorsa estate sul lungomare Cordella di Vasto. La famiglia dei giostrai era in attrito con uno dei fratelli proprio a causa della compravendita della giostra bruciata

La polizia di Vasto ha denunciato il responsabile dell'incendio divampato lo scorso settembre alle giostre sul lungomare Cordella, dove erano stati distrutti una giostra per bambini, un mezzo pesante ed altre attrazioni di proprietà di una famiglia di giostrai per un danno di oltre 150.000,00 euro.

Le indagini hanno condotto a un uomo di 42 anni originario della provincia di Teramo e residente a Vasto, nonchè fratello del proprietario della giostra andata in fumo. E' emerso poi che la famiglia dei giostrai era in attrito con uno dei fratelli proprio a causa della compravendita della giostra bruciata, da lui gestita.

A quel punto gli investigatori del Commissariato di Vasto hanno effettuato un sopralluogo nei pressi del camping dove alloggiava il gestore della giostra bruciata e in una pattumiera hanno rinvenuto uno scontrino fiscale attestante l'acquisto effettuato in un negozio di San Salvo che vende prodotti per la casa. Sentita la proprietaria del negozio, quest'ultima ha confermato che il pomeriggio dell’incendio l’uomo aveva acquistato proprio quelle taniche di candeggina rinvenute sulla scena del crimine.

Le immagini del circuito di videosorveglianza del camping hanno poi inchiodato quell'uomo il quale, con andatura claudicante, si dirigeva verso Vasto Marina indossando la stessa felpa ed imbracciava lo stesso borsone rinvenuti nei pressi della giostra bruciata.

Dall’immagine i proprietari della giostra hanno riconosicuto il fratello, che quindi è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per il reato di danneggiamento a seguito di incendio.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È morto il notaio Giuseppe Tragnone: aveva 70 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento