Cronaca

Incendio Colle Marconi, nuove indagini in cerca di diossina

Ecco i primi risultati, diffusi dal Comune, dei metalli rinvenuti nei campioni di acqua di spegnimento dell’incendio di Colle Marconi, analizzati dall’Arta. Risultano di poco oltre il limite alluminio, boro, manganese, rame e zinco

Ecco i primi risultati, diffusi dal Comune, dei metalli rinvenuti nei campioni di acqua di spegnimento dell’incendio di Colle Marconi, analizzati dall’Arta.

RISULTATI ARTA-2

Per il momento risultano fuori dai valori massimi di riferimento l’alluminio (1,281 mg al litro, per un valore massimo di 1), il boro (1,766 per litro, per un valore massimo tollerato di 0,5), la manganese (1,233 per un massimo di 0,2 a litro), il rame (1,280 per un limite di 0,1), lo zinco (0,6 contro 0,5).

Intanto domani (mercoledì 8 luglio), il Sian (Servizio igiene degli alimenti e della nutrizione) effettuerà un nuovo campionamento in zone precedentemente non ricomprese, con l’obiettivo di approfondire ulteriormente le indagini sui vegetali a foglia larga per la ricerca di eventuali diossine e altre sostanza chimiche e tossiche. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendio Colle Marconi, nuove indagini in cerca di diossina

ChietiToday è in caricamento