Incendi davanti casa a Cupello: ventenne denunciato

Intorno alle 4 di notte aveva dato fuoco alla porta d'ingresso dell'abitazione di un 69enne del posto. Le indagini hanno accertato che il giovane sarebbe il responsabile di altri due episodi incendiari

I carabinieri della Stazione di Cupello sono riusciti a identificare il responsabile di un incendio avvenuto la scorsa notte nei pressi dell’abitazione di un 69enne del posto. Si tratta di un 20enne di Cupello, denunciato dagli uomini dell’Arma con l’accusa di danneggiamento a seguito d’incendio. Il giovane, per motivi ancora al vaglio degli investigatori, intorno alle 4 di notte, aveva dato fuoco alla porta d’ingresso dell’abitazione dell’anziano ma le fiamme erano state prontamente domate dal proprietario di casa e dai Carabinieri del NOR di Vasto, intervenuti dopo la telefonata al 112.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le indagini hanno accertato che il giovane sarebbe il responsabile di altri due episodi incendiari avvenuti, sempre a Cupello, rispettivamente lo scorso 22 febbraio  e il 30 agosto 2013 quando appiccò il fuoco davanti la porta d’ingresso di un’altra abitazione di Cupello, senza ottenere i risultati sperati perché le fiamme erano state subito spente dal figlio del proprietario di casa e diede fuoco a due tende di plastica poste all’esterno di un’abitazione di un’altra anziana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e i modi per tutelarsi dal contagio

  • Cosa non lavare mai in lavastoviglie, per stoviglie sempre perfette: l’elenco

  • Prorogate tutte le zone rosse: non si può entrare e uscire fino al 13 aprile

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi in Abruzzo: ci sono 78 nuovi casi

  • Francavilla in lutto per la scomparsa del tabaccaio Enzo Catelli

  • È scomparso ad Arielli il "poeta agricoltore" Tommaso Stella

Torna su
ChietiToday è in caricamento