Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca Vasto

Macchia mediterranea a fuoco, trovato un innesco con liquido infiammabile

I carabinieri lo hanno rinvenuto in località Polercia, nel comune di Cupello ed è verosimilmente correlato ai roghi.

È stato ritrovato dai carabinieri di Vasto l'innesco che ha causato gli incendi di domenica scorsa, a Vasto. Il rogo ha coinvolto circa 120 ettari di macchia mediterranea nelle zone di Sant’Antonio, Villaggio Siv, Località Buonanotte, Defenza e Fonte Fico. 

I militari, dopo alcuni sopralluoghi, in località Polercia, nel comune di Cupello, hanno rinvenuto un innesco artigianalmente realizzato, molto verosimilmente correlato ai roghi.

L’innesco, costituito da una tanica da 1 litro di olio per motore, contenente liquido infiammabile, è stato rinvenuto e sequestrato a circa 700 metri in linea d’aria dall’epicentro degli incendi. Nonostante l’attivazione non ha prodotto effetti, perché si è autoestinto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Macchia mediterranea a fuoco, trovato un innesco con liquido infiammabile

ChietiToday è in caricamento