Cronaca

Ortona ferita dagli incendi, cittadini e turisti evacuati: volontari salvano gli animali nel canile

Il Centro Operativo Comunale ha allestito nel Palazzetto dello sport di via Papa Giovanni XXIII un centro di emergenza per accogliere i cittadini. Danni sulla Costa dei Trabocchi

Un risveglio difficile a Ortona e nei comuni di Rocca San Giovanni, Mozzagrogna e Fossacesia a causa della grave emergenza incendi esplosa ieri 1 agosto.  Sono coinvolte anche abitazioni, aziende, autostrada A14 e ferrovia.

Richiesti rinforzi con vigili del fuoco arrivati da Arezzo, Siena e Bologna e  per questa mattina attesi ancora rinforzi da Napoli e da Milano. Richiesto inoltre invio di 3 mezzi aerei.

Fortunatamente al momento non risultano danni a persone. La situazione più critica a Ortona dove il Centro Operativo Comunale ha allestito nel Palazzetto dello sport di via Papa Giovanni XXIII un centro di emergenza per accogliere i cittadini evacuati e chi non è riuscito a sistemarsi dai familiari. Al centro di emergenza la Croce Rossa offre tutto il supporto necessario.

L'amministrazione comunale ortonese ha ringraziato:

"tanti residenti e cittadini di San Donato, Acquabella, Santa Lucia  Ciampino, Torre de Pittis che immediatamente e senza farsi prendere dallo sconforto hanno creato catene umane per spegnere gli incendi, mettendo a disposizione mezzi agricoli, secchi, tubi, acqua. Un ringraziamento alle aziende, F.lli Nervegna, Micoperi,Edilgarden di Sergio Bernabeo. Ai tanti singoli cittadini che hanno dato da bere e da mangiare ai volontari che hanno lavorato senza fermarsi. Ai volontari delle tre associazioni del nostro Centro Operativo Comunale, Croce Rossa, Cnab Protezione Civile, Cb Protezione Civile. Ai vigili del fuoco che hanno fatto il possibile e anche di più per far fronte ai tantissimi incendi che si sono sviluppati contemporaneamente su una vasta area di territorio. Ai carabinieri, alla Guardia di Finanza e alla Polizia Locale. Alle squadre dell'Eni e della Sasi che hanno portato cisterne e mezzi anti incendio al Peticcio. Ai residenti della zona del Cimitero e di via Roma che hanno dovuto lasciare le proprie case. A tutti, a tutti quelli che hanno pensato solo a lavorare  a contenere, ad aiutarsi, ad aiutare come una sola grande #comunità scendendo in campo senza risparmiarsi. A tutti quelli che sono andati a letto questa mattina solo dopo che la situazione si è normalizzata e a tutti quelli che sono già in piedi per sopralluoghi e verifiche per la sicurezza di tutti". 

Portati in salvo gli animali ospiti del canile ortonese. Durante la notte tanti volontari in azione per portare in salvo i cani dell'incendio, facendo staffette, offrendo stalli e collaborazione. La Lida Ortona ha espresso il proprio grazie per "la pazienza, la tenacia, la professionalità, e l'amore dei cittadini che pazientemente hanno aspettato fuori dal cancello per trarre in salvo un cane e al personale medico. Nessuno si è tirato indietro, nessuno ha detto non posso, questo è l'Abruzzo forte e gentile".

Sulla Costa dei Trabocchi a Rocca San Giovanni è andata in fumo la Pinetina. A Fossacesia le fiamme sono arrivate fino al mare e in particolare al lido Supporter che ha riportato danni.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ortona ferita dagli incendi, cittadini e turisti evacuati: volontari salvano gli animali nel canile

ChietiToday è in caricamento