rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca Vasto

Tenta di incassare alle Poste assegno rubato: denunciata

La carta di identità era contraffatta: i dati utilizzati corrispondevano a una donna della provincia di Napoli che attendeva da tempo un assegno emesso da una compagnia di assicurazioni dopo un incidente accaduto alla figlia

VASTO - Stava per mettere a segno una truffa che le avrebbe fruttato quasi 10 mila euro, ma è stata denunciata prima dalla Squadra Anticrimine del Commissariato di Vasto . Si tratta di una 23enne di origini napoletane la quale, con un documento contraffatto, si è recata presso un ufficio postale cittadino per aprire un conto corrente postale e versare l'assegno del valore di 10 mila euro. Il direttore dell’ufficio postale però, non convinto dell’autenticità del documento d’identità fornito, senza destare sospetti ha fatto accomodare la giovane in ufficio e, nel frattempo, ha richiesto l’intervento della polizia.

E' bastato poco per scoprire che la carta di identità della 23enne era contraffatta, come ammesso poi dalla stessa. I dati utilizzati corrispondevano a una donna residente in provincia di Napoli, reale beneficiaria dell’assegno. La vittima era in attesa di un assegno emesso da una compagnia di assicurazioni dopo un incidente accaduto alla figlia, assegno non ancora ricevuto.

La truffatrice è stata denunciata per ricettazione, uso di atto falso, falsità materiale e tentata truffa. Ulteriori accertamenti sono in corso per identificare eventuali complici.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta di incassare alle Poste assegno rubato: denunciata

ChietiToday è in caricamento