menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scuola dell'infanzia Tricalle: giovedì il taglio del nastro con l'onorevole Costa

Dopo tre anni di lavori per l'adeguamento sismico e vari ritardi, è finalmente terminato un intervento da 398mila euro. 100 bambini del Comprensivo 2 possono tornare nel loro istituto

Sarà finalmente inaugurata giovedì (22 settembre) la scuola dell’infanzia del Tricalle, in via dei Frentani, dopo tre anni di lavori di ristrutturazioni e adeguamento sismico. Per l’occasione, il sindaco taglierà il nastro insieme al ministero per gli Affari regionali e le autonomie del Governo con delega alla famiglia, onorevole Enrico Costa.

Inizialmente i lavori sarebbero dovuti iniziare nel 2012, con la durata prevista di un anno. Un intervento da 398mila euro, di cui 300mila di fondi regionali e la parte restante ottenuta con un mutuo contratto dal Comune. Una parte dell’edificio è stata demolita, perché l’adeguamento prevedeva costi troppo altri. Quella restante è stata sottoposta all’adeguamento sismico. 

Da allora, i bambini dell’asilo sono stati ospitati nella vicina scuola elementare, e alcuni hanno finito il ciclo scolastico, iniziando la primaria, senza mai mettere piede nelle aule della scuola dell’infanzia. 

La previsione della riapertura, poi, è slittata a novembre 2015, subendo ulteriori ritardi, perché un mese prima la ditta che si è aggiudicata l’appalto ha chiesto una perizia di variante suppletiva. Il cantiere si è così bloccato, in attesa di capire se modificare il lavoro in corso.

Fino all’obiettivo finale e improrogabile: riconsegnare la scuola al quartiere entro l’estate 2016. E giovedì 100 bambini del Comprensivo 2 torneranno finalmente nelle loro aule.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scende l'Rt e Marsilio è fiducioso: "L'Abruzzo non sarà tutto rosso"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento