Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Arriva troppo in anticipo al lavoro: autista teatino richiamato dall'azienda

La 'cattiva abitudine' di un autista in servizio da 35 anni alla Panoramica gli è costata una sanzione da parte dell'azienda, come ci racconta il lavoratore. Che decide di affidare mandato al suo legale per l'impugnazione del richiamo dinanzi al giudice

Un'abitudine 'sbagliata': arrivare troppo in anticipo per prendere servizio. Per questo motivo la Panoramica, azienda che gestisce il servizio di pubblico trasporto a Chieti, avrebbe censurato un suo dipendente.

Come ha dichiarato il dipendente, che ha alle spalle 35 anni di servizio presso l'azienda: "Se dovessi arrivare con i soli 10 minuti di anticipo, così come previsto dagli accordi, non riuscirei nemmeno a dare il cambio al collega, figuriamoci a fare tutte le operazioni preliminari previste prima di iniziare il servizio e recarsi al capolinea. Questa mia abitudine di arrivare in anticipo - sottolinea - ha spesso risolto problemi di servizio, prestandomi a sostituire colleghi che la mattina non si erano svegliati in tempo, il che dimostra anche la mia disponibilità nei confronti dell’azienda e della regolarità del servizio”.

Eppure, a quanto racconta lo stesso, queste 'giustificazioni' non sarebbero servite a risparmiargli un richiamo, che adesso sarà impugnato davanti al giudice.

“E' soprattutto una questione di principio – spiega – considerando che ho sempre svolto il mio lavoro con serietà e passione, quindi le ragioni di un tale provvedimento mi sembrano incomprensibili, soprattutto se pensiamo a quante lettere di richiamo ogni anno vengono inviate dalle aziende italiane ad alcuni lavoratori non proprio puntualissimi".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arriva troppo in anticipo al lavoro: autista teatino richiamato dall'azienda

ChietiToday è in caricamento