Cronaca Ortona

Il Tar boccia il Piano Regolatore Generale: niente cemento a Ortona

Il Tar di Pescara ha accolto il ricorso del Wwf contro il nuovo PRG del Comune. L'associazione: "Scongiurata una colata di cemento su aree verdi meritevoli di tutela per uno sviluppo durevole"

Il Tar di Pescara oggi ha accolto il ricorso del Wwf, seguito dall'avvocato Gianni Piscione, contro il nuovo Piano Regolatore Generale del Comune di Ortona. Lo annuncia l'associazione, sottolineando come non sia mai stata realizzata la Valutazione Ambientale Strategica.

“La sentenza del Tar annulla completamente un Piano Regolatore che avevamo fortemente contestato e che apriva la strada ad una cementificazione selvaggia di un territorio meritevole di tutela per il benessere di tutti i cittadini e delle generazioni future - commenta Fabrizia Arduini, consigliere regionale del Wwf - La censura sulla mancanza della Valutazione Ambientale Strategica la dice lunga sulla concezione dell'ambiente della passata amministrazione Fratino che aveva varato il documento di pianificazione".

Domattina (sabato 29 dicembre) ii responsabili del Wwf terranno una conferenza stampa presso il Gran Caffè del Corso e avanzeranno richieste alla nuova amministrazione per un cambio di rotta sull'urbanistica.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Tar boccia il Piano Regolatore Generale: niente cemento a Ortona

ChietiToday è in caricamento