Il simbolo di una decadenza oramai certificata

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ChietiToday

Qualcosa, qualcuno passerà sicuramente alla storia. Se questo poteva ritenersi l'obiettivo principale per questa città, possiamo dichiarare, senza alcun timore di smentita, che l'obiettivo è stato centrato in pieno. Le generazioni future di questa città e di questa regione avranno modo di che consolarsi, dunque: l'evento c'è stato, la storia è fatta. Fra tanta inerzia, tante pagine vuote, tante parole al vento e tanti discorsi d'altisonante marginalità, il grande sberleffo al mondo della cultura e all'elite di quell'Abruzzo distaccato ed indifferente perfino ai propri ruoli, si è concretizzato. Identità Smarrite. Nel bel mezzo di una, per così dire, capitale d'arte e cultura, ha trionfato indisturbato il simbolo di una decadenza ampiamente delineata, spesso temuta e demonizzata ma che adesso purtroppo può essere anche certificata.

Torna su
ChietiToday è in caricamento