Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca Centro Storico / Piazza Padre Valignani

Il presidio di Libera per ricordare le vittime innocenti di mafia

Venerdì 23 marzo, per la giornata nazionale della memoria e dell’impegno, in piazza Valignani saranno allestite 15 postazioni della “memoria viva”

Presidio dell’associazione Libera di Chieti, dedicata ad "Attilio Romanò", venerdì 23 marzo, per la giornata nazionale della memoria e dell’impegno, in ricordo delle vittime delle mafie, patrocinata dal Comune, in collaborazione con la rete di scuole “Itinerari di educazione civile e responsabile. Chieti è una delle 4mila città italiane a organizzare la manifestazione per questa giornata.

In piazza Valignani saranno allestite 15 postazioni della “memoria viva”, per dar voce alle vittime innocenti di mafia, che, a partire dalle 9 e per l’intera mattinata, verranno ricordate da circa un migliaio di persone. I volontari di Libera con i bambini e i ragazzi delle scuole animeranno la mattina con le loro riletture ed i loro racconti per mantenere vivo il ricordo di quanti sono stati uccisi dalla violenza mafiosa, a testimonianza di un impegno di questo territorio verso il dovere della memoria come elemento generativo di cambiamento e di speranza. Saranno presenti anche i familiari di Attilio Romanò per una testimonianza.

Per consentire lo svolgimento della manifestazione, ci saranno alcune modifiche alla viabilità e alla sosta. 

In particolare, verrà istituito il divieto di transito veicolare, in piazza Valignani, dalle ore 9 alle 12 e comunque fino al termine della manifestazione. Divieto di sosta con rimozione in via Vicentini, negli stalli riservati a motocicli e ciclomotori, nel tratto compreso tra l’intersezione con via Arcivescovado e quella con piazza Valignani

Divieto di transito veicolare anche nel tratto terminale di via Vicentini, compreso tra l’intersezione con via Arcivescovado e quella con piazza Valignani. Obbligo di svolta a sinistra verso via Arcivescovado per i veicoli provenienti da largo Barbella e via Vicentini. Soppressione temporanea della ztl B2 di via De Lollis. Obbligo di svolta a destra verso via De Lollis per i veicoli provenienti da via dei Gesuiti.

Sempre venerdì 23, alle ore 18.30, al Campus X di via Papa Giovanni II 179 (Villaggio Mediterraneo), sarà ricordata la persona di Attilio Romanò, il giovane ventinovenne ucciso dalla camorra nel 2005, a cui è intitolato il presidio Libera di Chieti.

"Un momento di grande impegno civile – commenta la responsabile del presidio, Gilda Pescara – al quale auspichiamo la partecipazione dei cittadini e delle realtà associative ed istituzionali del nostro territorio, a costituire una importante tappa di un percorso di educazione civile contro le mafie basato sul dovere e la responsabilità della memoria”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il presidio di Libera per ricordare le vittime innocenti di mafia

ChietiToday è in caricamento