Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca Lanciano / Piazzale della Pietrosa

Ici, Irpef e Tarsu: manifestazione di protesta dei Verdi a Lanciano

Domattina, presso il piazzale della Pietrosa a partire dalle ore 9, si terrà un corteo che muoverà verso il Municipio, con l'obiettivo di incontrare il sindaco Mario Pupillo

"Troppe tasse e nessuno lavora. L’amministrazione non può pensare solo a fare cassa". Ne è convinta Miriam Casturà, coordinatrice dei Verdi di Lanciano, che insieme ad altri cittadini promuove una manifestazione pubblica che si terrà domattina a Lanciano, presso il piazzale della Pietrosa (terminal autobus), a partire dalle ore 9. "Incontreremo il sindaco Mario Pupillo per trovare una soluzione - ha detto Casturà - E’ importante esserci e difendere i propri diritti".

Casturà ha tenuto una conferenza stampa alla quale hanno partecipato anche Gianfranco Pasquini, abitante di Villa Pasquini, e Claudio Di Biase, che vive invece nella contrada Sant'Onofrio. I Verdi, che nei giorni scorsi hanno avuto un incontro proprio con i residenti di queste zone, stanno chiedendo dallo scorso gennaio alla giunta Pupillo la rateizzazione dei pagamenti ICI dovuti per gli anni 2009, 2010 e 2011 (a 12, 18, 24, 30 e 36 mesi) e invitano il Comune a rivalutare in ribasso i terreni diventati edificabili dopo l’adozione del PRG, soprattutto quelli vincolati o situati in zone critiche e particolarmente disagiate.

"A questa richiesta - è stato spiegato - il Comune sembra non riuscire a dare una risposta affermativa. Non si può fare finta di non sentire, di non conoscere la forte crisi economica che l’Italia e i lancianesi stanno vivendo. Per queste ragioni domattina ci incontreremo a Piazzale della Pietrosa, l'area dove fermano gli autobus, per un breve corteo che arrivi sotto il Municipio, al fine di incontrare il Sindaco e testimoniargli il particolare periodo di crisi, impegnandolo ad andare incontro alle esigenze reali di tanti cittadini che non ce la fanno più".

I Verdi hanno ricordato che all’ICI dovuta per i 3 anni precedenti occorre aggiungere i pagamenti IRPEF, TARSU (sui rifiuti) e IMU, di cui il Comune si appresta a deliberare le nuove aliquote. L'auspicio dei Verdi è che tali imposte vengano tenute a livelli minimi, con la possibilità di revisione per l’anno prossimo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ici, Irpef e Tarsu: manifestazione di protesta dei Verdi a Lanciano

ChietiToday è in caricamento