Cronaca Centro Storico / Corso Marruccino

“I Papi della grande rinuncia" all'auditorium di Palazzo de' Mayo

A un anno dalle dimissioni di Benedetto XVI, martedì 25 marzo presentazione dell'opera saggistica del professor Antonio D'Urbano. Relatore il professor Michele Cascavilla

Martedì 25 marzo alle ore 17,30 presso l’Auditorium di Palazzo de’ Mayo di Chieti l’Associazione culturale Sacro & profano, con il patrocinio della Fondazione Carichieti e del Comune di Chieti, a un anno dalle dimissioni di Benedetto XVI, promuove la presentazione dell’opera saggistica “I Papi della grande rinuncia. Tra storia e leggende da Clemente I a Benedetto XVI” di Antonio D’Urbano (Edizioni Noubs). Relatore il professor Michele Cascavilla,  docente di Filosofia del Diritto all’Università d’Annunzio - Presidente dell’Unione Giuristi Cattolici. Interverranno la professoressa Giovina Tomassi e l’autore.

L’OPERA Oltre settecento anni dividono la rinuncia al Papato di Celestino V da quella di Benedetto XVI, ma tra questi due straordinari personaggi della Storia – della Chiesa e non solo – tante sono le affinità, le convergenze.  Non solo perché entrambi, unici nella bimillenaria vicenda del cattolicesimo, hanno abbandonato quello che era ed è considerato tuttora uno degli incarichi più prestigiosi della Terra. Nel libro l’Autore ha cercato di “leggere” le fasi del percorso di vita di Pietro da Morrone e Joseph Ratzinger alla luce dell’evento culminante della loro storia, e dunque ripercorrendo a ritroso  quanto di essi sappiamo, senza voler redigere una biografia completa delle due Personalità. Ne emerge una visione del ruolo petrino che, se pure ha avuto in Celestino e Benedetto un esito singolarissimo, attraversa, in maniera più o meno evidente in relazione al mutare dei secoli, tutta la Storia della Chiesa cattolica e trova echi suggestivi anche nel pontificato di Francesco.

L’AUTORE Antonio D’Urbano docente, poi dirigente scolastico, si è dedicato a studi di metodologia disciplinare ed organizzativa, di psicopedagogia nel settore specifico delle dinamiche relazionali, di organizzazione scolastica e di docimologia, pubblicando  i suoi scritti  con l’editrice La Scuola di Brescia, Giunti& Lisciani di Firenze-Teramo ed altre. Ha curato il Diario del Servo di Dio Dino Zambra, ha pubblicato numerosi studi di ricerca di storia locale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“I Papi della grande rinuncia" all'auditorium di Palazzo de' Mayo

ChietiToday è in caricamento