Cronaca

Giovanni D'Amico è il nuovo amministratore unico di Teateservizi

Il successore di Festa è stato responsabile commerciale per l’Europa e amministratore delegato di importanti aziende

Giovanni D'Amico è il nuovo amministratore unico di Teateservizi. La nomina del sindaco Umberto Di Primio è arrivata stamani, nel corso dell'assemblea dei soci della società partecipata. Nato a Roma il 18 giugno 1964 e residente a Chieti, laureato in Geologia all'università di Bologna con il massimo dei voti, D'Amico è specializzato in Economia dell’Energia e dell’Ambiente (Master Medea organizzato da Eni). In circa 30 anni di esperienza lavorativa è stato responsabile commerciale per l’Europa e amministratore delegato di importanti aziende che durante il suo operato hanno incrementato il giro d’affari e il numero di addetti. Succede a Carlo Festa, che si è dimesso lo scorso febbraio dopo un anno e mezzo.

D'Amico è stato scelto dal primo cittadino, che ha valutato il suo curriculum, effettuando alcuni clloqui anche con altri professionisti che si erano candidati per il ruolo. La nomina arriva in ritardo a causa, spiega lo stesso Di Primio

della mancata predisposizione, da parte di Teateservizi, del bilancio. Confido molto nelle qualità professionali del dottor D’Amico e sono convinto che saprà costruire un buon rapporto con il personale della società. La presenza del nuovo amministratore spero possa risolvere i troppi conflitti esistenti tra il personale della Teateservizi e le figure apicali della stessa. 

Nel corso dell'assemblea, il sindaco ha indicato al nuovo amministratore i principali obiettivi strategici da perseguire per Teateservizi: 

Riorganizzazione del personale, affinché la società possa contare su processi lavorativi più idonei, dando spazio a diverse tipologie contrattuali che garantiscano maggiori tutele ai dipendenti e minori costi per la società; maggiore impulso sul versante della riscossione, soprattutto nella fase coattiva che continua ad essere l’attività più attenzionata dalla Corte dei Conti, dai revisori comunali, nonché dal coordinatore del controllo analogo; riorganizzazione dei tre macro settori d’azione ovvero: “Tributi-Riscossione”, “Parcheggi”, “Servizi Cimiteriali”.

L’amministratore unico  ha assicurato la piena disponibilità a dare soluzione alle problematiche evidenziate. Nel corso delle prossime settimane saranno calendarizzati ulteriori incontri al fine di verificare i progressi raggiunti ed esaminare le proposte di revisione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovanni D'Amico è il nuovo amministratore unico di Teateservizi

ChietiToday è in caricamento