Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca

Gli rubano il motorino, ma la polizia lo ritrova prima che lui se ne accorga

Denunciato un giovane di 24 anni, fermato a bordo dello scooter, senza casco, a Sambuceto. Lui ha spiegato che il mezzo gli era stato prestato da un amico, ma gli agenti hanno approfondito i controlli chiamando il proprietario

Andava in giro per Sambuceto a bordo di un motorino senza indossare il casco e, alla vista della macchina della polizia, ha cercato di fuggire. Per questo, un giovane di 25 anni ha destato i sospetti degli agenti della Squadra Volante della Polizia di Chieti, diretti dal Vice Questore Aggiunto dott. Antonello Fratamico, che lo hanno fermato durante un pattugliamento in via Vittorio Emanuele.

Il ragazzo ha spiegato che il motorino gli era stato prestato da un amico, ma gli agenti hanno immediatamente notato che il nottolino di accensione del mezzo era stato forzato. Inoltre, il mezzo era privo di documenti.

Da un primo controllo, lo scooter non risultava rubato, così gli agenti hanno deciso di verificare chiamando il proprietario, a cui sono risaliti tramite la targa e il numero di telaio. Quest’ultimo non si era accorto di niente: ha spiegato che il motorino era parcheggiato sotto casa sua, a Pescara. Ma, andando a controllare, ecco l’amare sorpresa: il ciclomotore non c’era più.

Il 25enne, già noto alle forze dell’ordine, è stato denunciato a piede libero per ricettazione e per possesso ingiustificato di oggetti atti ad offendere, in quanto è stato trovato anche in possesso di un coltello con il quale probabilmente aveva forzato la serratura. Lo scooter è stato subito riconsegnato al proprietario.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli rubano il motorino, ma la polizia lo ritrova prima che lui se ne accorga

ChietiToday è in caricamento