menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giovane aggredito a San Salvo, individuati i responsabili. I carabinieri: "Esclusa l'origine razziale"

Fermati i tre giovani che hanno aggredito un giovane 22 enne della Guinea venerdì scorso alla villa comunale

Individuati i tre responsabili dell’aggressione nei confronti di un giovane 22enne della Guinea nel tardo pomeriggio di venerdì scorso. I carabinieri della  di San Salvo, con la collaborazione della polizia municipale hanno analizzato di sistemi di videosorveglianza pubblica e privata presenti in zona e nelle immediate adiacenze della villa comunale dove è avvenuta l’aggressione.

Dopo aver identificato e interrogato alcuni giovani presenti sul posto i militari sono riusciti a ricostruire la dinamnica dei fatti.

Il sospetto si è concentrato su alcuni ragazzi, già noti per pregressi controlli fatti dagli stessi carabinieri che, scesi da una autovettura Audi, hanno iniziato a danneggiare lo scooter del 22 enne e subito dopo ad aggredirlo fisicamente.

Le foto dei sospettati, raccolte in un album fotografico, sono state fatte visionare al ragazzo guineano che ha immediatamente riconosciuto i suoi aggressori. I carabinieri dopo aver raccolto le testimonianze, ascoltato la parte offesa che ha escluso l’origine razziale hanno deferito a piede libero alla Procura della Repubblica di Vasto per i reati di lesioni personali e danneggiamento: G.A. 23enne di San Salvo;  B.I. 23enne, di origini rumene ma residente a San Salvo;  S.X., 24enne di origini albanesi ma residente a San Salvo.

Il ragazzo aggredito, trattenuto la sera dell’aggressione presso l’ospedale di Vasto è stato dimesso il giorno successivo con una prognosi di dieci giorni per aver riportato un trauma craniofacciale, cervicalgia e contusioni multiple.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento