Giornata di digiuno e preghiera per la Siria: Di Giuseppantonio invita i colleghi ad aderire

Il presidente risponde all'appello di Papa Francesco: "Chiedo ai presidenti di Provincia di dare un segnale di solidarietà e di partecipazione all'iniziativa indetta per il sabato 7 settembre

Guerra in Siria @Infophoto

Il presidente della Provincia di Chieti e vicepresidente dell’Unione Province Italiane Enrico Di Giuseppantonio, accogliendo l’appello del Papa per testimoniare la vicinanza al popolo siriano e per invocare coralmente la pace, invita tutti i presidenti della Province italiane ad aderire all’iniziativa indetta per il sabato 7 settembre.

Sarà una Giornata di digiuno e di preghiera per la pace in Siria e in Medio Oriente.

“Nel suo appello– sottolinea Di Giuseppantonio - il Papa chiama in causa le istituzioni ed io chiedo ai Presidenti di Provincia di dare un segnale di solidarietà e di partecipazione aderendo, senza esitazione. Tanti possono essere i modi per dare un supporto alla Giornata per la Pace, dunque offriamo come Unione Province Italiane il nostro contributo per dare forza e rappresentatività agli appelli lanciati da Papa Francesco, testimoniando nel proprio vissuto che non si vuole restare inermi ed indifferenti a guardare un popolo soffrire e morire”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore investita dall'auto con la figlia minorenne a bordo: la vittima era di Chieti

  • C'è crisi ma non si trovano i lavoratori da assumere: a Chieti e provincia mancano venditori, camerieri e camionisti

  • Morto l'uomo caduto all’interno della scala mobile di Chieti

  • Da Francavilla ad "Avanti un altro", Al Di Berardino conquista Bonolis: "Per me ha già vinto!"

  • In auto con due chili di cocaina pura: arrestato dopo inseguimento da Chieti Scalo a Vasto

  • Da innamorato a stalker dopo che lei sposa un altro, "Siamo in due a non vivere più": arrestato

Torna su
ChietiToday è in caricamento