Cronaca

Gioco d'azzardo e prevenzione: un convegno mercoledì a Palazzo de' Mayo

L’Abruzzo è al primo posto in Italia come spesa pro-capite nel gioco d’azzardo. Diversi utenti si sono rivolti negli ultimi mesi all'ambulatorio dedicato a Chieti

Il gioco d’azzardo patologico è un fenomeno letteralmente esploso negli ultimi tre anni. Lo sa bene anche Chieti, che ha accolto un servizio dedicato all’interno dello Sportello sulle Tossicodipendenze della Asl: nella prima parte del  2013 sono state 15 le persone a chiedere aiuto agli specialisti, 18 invece i nuovi accessi nel 2012.

E anche per parlare di questa esperienza che il Comune, assieme ad Asl, Regione e Università, ha organizzato per mercoledì 19 giugno un convegno sul tema dal titolo  “Prevenzione e Cura – Gioco D’Azzardo Patologico”, con inizio alle 9 presso l’Auditorium di Palazzo de’ Mayo.

“I dati sono impressionanti: l’Italia è al primo posto in Europa e l’Abruzzo è al primo posto in Italia come spesa pro-capite nel gioco d’azzardo – commenta il promotore dell’iniziativa Marco Di Paolo, consigliere comunale  - il convegno vuole offrire un contributo concreto alla conoscenza del problema non dimenticando che la sensibilizzazione deve partire fin dall’età giovanile”.

A marzo scorso Di Paolo aveva chiesto e ottenuto dall’amministrazione comunale la possibilità di predisporre il “decalogo del giocatore responsabile”  e di stipulare un protocollo d’intesa tra Comune e Asl Lanciano-Vasto-Chieti per creare una rete di supporto e prevenzione.

Tra gli esperti al convegno di mercoledì ci saranno la dottoressa Vincenza Fusco, psicologa del Sert; il professor Canzano, docente di Sociologia alla d’Annunzio; la dottoressa D’Atri del Comune di Chieti. Apriranno gli interventi i saluti del presidente della Regione Gianni Chiodi, del sindaco Di Primio e del direttore della Asl Francesco Zavattaro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gioco d'azzardo e prevenzione: un convegno mercoledì a Palazzo de' Mayo

ChietiToday è in caricamento