menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giocatore aggredito nel parcheggio dopo la partita di calcio

L'episodio ieri pomeriggio, dopo l'incontro Caporosso-Sant'Eusanio del Sangro, vinto dai padroni di casa. Un giovane della squadra ospite è stato malmenato da diverse persone e poi medicato all'ospedale di Chieti

Brutta pagina di sport, quella scritta ieri pomeriggio (sabato 26 novembre), al termine dell’incontro Caporosso-Sant’Eusanio del Sangro, valido per il girone A del campionato di Terza Categoria, terminata con la vittoria della squadra di Guardiagrele per 3 reti a 0.

Uno dei calciatori ospiti è stato aggredito dopo la partita, nel parcheggio del campo sportivo, da diverse persone, che secondo il racconto di chi era presente sarebbero calciatori, dirigenti e tifosi della squadra guardiese. Il giovane, F.D.S., è stato successivamente portato al pronto soccorso del policlinico di Chieti, dove è stato ricoverato. Fortunatamente le sue condizioni non sono gravi.

Non è ben chiara quale sia stata la causa dell’aggressione, secondo i testimoni un attacco di una decina di persone contro uno solo. Certo è che, a qualche ora da un fatto che nulla ha a che fare con il calcio, la società del Sant’Eusanio chiede chiarezza per quanto successo: “Oggi - si legge sulla pagina Facebook della squadra - a Caporosso di Guardiagrele hanno ammazzato il calcio”. Poi, in un post successivo: "L'Asd Sant'Eusanio perseguirà in ogni sede gli individui coinvolti, la società Caporosso (o l'associazione) e la Figc. Giustizia sarà fatta per F. e per il calcio..e lo sport".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento