Cronaca

E' morto il giornalista sportivo Gianni Mura, era nella giuria del Premio Prisco

Lutto anche a Chieti per la scomparsa della storica firma. Al teatro Marrucino in passato aveva ricevuto anche il premio speciale di Giornalismo “Nando Martellini”


Cordoglio anche da Chieti per la scomparsa Gianni Mura, venuto a mancare questa mattina all’ospedale “Principe di Piemonte” di Senigallia all’età di 74 anni. Giornalista e scrittore, dal 2007 a oggi era in forza alla giuria del Premio nazionale “Giuseppe Prisco”. Nel 2006, un anno prima della sua investitura a componente della giuria del premio intitolato alla memoria dell’ex vice presidente dell’Inter, aveva ricevuto, sul palco del teatro Marrucino di Chieti, dalle mani di Sergio Zavoli, il premio speciale di Ggornalismo “Nando Martellini”. 

Legatissimo alle sorti dell’annuale appuntamento che vede protagonista la città di Chieti con il riconoscimento alla lealtà, alla correttezza e alla simpatia sportiva ideato dal Generale dell’Arma dei carabinieri Corinto Zocchi e portato avanti dall’imprenditore Marcello Zaccagnini, Mura era in stretto contatto con Stanislao Liberatore, segretario generale del comitato organizzatore per tutto ciò che ruotava intorno ai nomi dei finalisti e dei vincitori, poi premiati nelle varie edizioni, mettendo sempre la sua straordinaria penna al servizio del gruppo di lavoro presieduto da Sergio Zavoli e composto da Italo Cucci, Gian Paolo Ormezzano, Marco Civoli, Franco Zappacosta e Ilaria D’Amico. 

Il presidente del Comitato organizzatore Marcello Zaccagnini e i componenti dello stesso Luigi Federici, Gabriele Gravina, Eliodoro D'Orazio e Pierluigi Tacconelli si uniscono con sentita e profonda partecipazione al dolore della signora Paola. 


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' morto il giornalista sportivo Gianni Mura, era nella giuria del Premio Prisco

ChietiToday è in caricamento