A Carunchio il gemellaggio con il North Carolina

Il prossimo 12 maggio verrà sottoscritto un protocollo di partenariato con Salada

Un ideale ponte collega Carunchio e Saluda, nello stato del North Carolina (Stati Uniti d’America). Poco più di 8 mila chilometri di distanza separa queste due comunità che hanno molti punti di contatto: il numero degli abitanti, l’altezza sul livello del mare e il grande valore attribuito ai rapporti umani.

Carunchio e Salada si preparano a condividere un impegno di amicizia sottoscrivendo, il prossimo 12 maggio, un protocollo di partenariato, inserito nel programma di due giorni che vedrà giungere nel comune dell’alto Vastese una delegazione della City of Saluda.

"E’ il proseguimento naturale di un percorso di amicizia iniziato in maniera del tutto casuale tra le nostre due realtà, che si accresciuto anno dopo anno, tanto da avere una spinta a fare qualcosa di più. Abbiamo avvertito l’esigenza di stringerci in un unico abbraccio per la crescita comune, prima di tutto culturale e umana e poi, perché no, anche economica" spiega il sindaco di Carunchio Gianfranco D’Isabella (foto).

Il punto di contatto è rappresentato dalla struttura ricettiva di Palazzo Tour d’Eau di Gerardo Criscio e gestito dai suoi figli Massimo e Cristina, che da una decina di anni ospita i viaggiatori di esperienze provenienti dall’America del Nord e dal Canada che giungono a Carunchio per rigenerarsi in un’oasi di pace e di sapori.

"A Carunchio – aggiunge il sindaco D’Isabella – hanno trovato una dimensione ideale per questo viaggio alla scoperta della nostra identità e peculiarità. Da qui la firma del protocollo di partenariato che si aprirà per far conoscere i nostri beni immateriali, per quello che sarà un viaggio di andata e ritorno con Saluda, promuovendo anche il nostro territorio fino a raggiungere la costa".

Assente per impegni il sindaco Fred Baisden a rappresentare la City of Saluda ci sarà per l’amministrazione la signora Lynn Cass con la delegazione che giungerà oggi a Carunchio.  

"Questo accordo di partenariato riguarderà lo sviluppo di percorsi turistici, culturali, enogastronomici, scolastici e lavorativi tra le nostre due comunità anche creando punti di contatto con le aziende dei rispettivi territori. Sono certo – conclude il sindaco Gianfranco D’Isabella – che creare un rapporto più solido tra due città sorelle non può che far bene per allargare i nostri confini territoriali, che sono diventati per noi troppo stretti, limitati". 

Il programma:

mercoledì 11 maggio 2016

ore 18.00 Chiesa San Giovanni Battista – concerto di benvenuto con il pianista Maestro Luigi Petta

giovedì 12 maggio 2016

ore 17.30 Residenza municipale: firma del documento di partenariato

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

ore 18.15 aperitivo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore improvviso in casa, muore a 39 anni tecnico informatico

  • Vasto e Chieti piangono la scomparsa del professor Domenico Rossi, morto a 50 anni per un malore

  • Paglieta in lutto per Antonella, mamma di tre bambini scomparsa a 34 anni

  • Estate 2020: in spiaggia con la mascherina, sotto l'ombrellone a 1 metro di distanza. Come si andrà al mare

  • L'Abruzzo scelto per la sperimentazione dell'app Immuni con Liguria e Puglia, si parte a giugno

  • Oggi sposi, nonostante il Coronavirus: Jessica e Francesco si sono sposati a Chieti in attesa dei loro gemellini

Torna su
ChietiToday è in caricamento