Cronaca Casoli

Casoli, rubavano fili di rame in un vigneto: quattro arresti

Gli arrestati erano equipaggiati con fari da minatore per poter "lavorare" nell'oscurità. E' stato il proprietario del terreno, dopo averli sorpresi all'opera, ad allertare il 112

Quattro ventenni romeni sono stati arrestati nella notte mentre rubavano i fili di ferro di un vigneto in ristrutturazione, nei pressi di Casoli.

E’ stato il proprietario del terreno, dopo aver sorpreso i quattro all’opera, ad allertare il 112. I carabinieri sono riusciti a bloccare un 29enne, un 27enne, e due 25enni prima che riuscissero ad allontanarsi a bordo di due furgoni.

Gli arrestati erano equipaggiati con fari da minatore per poter meglio "lavorare" nell’oscurità. All’interno dei loro furgoni sono stati trovati altri materiali ferrosi e arnesi da scasso, tra i quali un trapano con inserita una punta per forare il legno, mezzo probabilmente utilizzato per i furti in abitazione.

Il quartetto è stato arrestato con l’accusa di furto aggravato, possesso ingiustificato di grimaldelli e gestione illecita di rifiuti. Arresto convalidato, questa mattina davanti all’autorità Giudiziaria di Lanciano, con condanna all’obbligo di dimora.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casoli, rubavano fili di rame in un vigneto: quattro arresti

ChietiToday è in caricamento