menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
la refurtiva recuperata

la refurtiva recuperata

A14, furti ai tir in area di servizio: recuperati 93 quintali di nocciole

Due arresti, quattro veicoli sequestrati e un grosso quantitativo di refurtiva recuperato dalla polizia stradale di Chieti

Un’altra importante operazione effettuata dal personale della Sottosezione Autostradale di Vasto Sud, che nella notte ha disarticolato una banda di malviventi proveniente dalla provincia di Foggia e dedita ai furti ai tir nelle aree di servizio. Due soggetti sono stati arrestati, quattro veicoli sequestrati e un grosso quantitativo di refurtiva recuperato. 

Erano circa le 4 del mattino quando, nell’area di servizio autostradale “Torre Fantine Ovest”, la polizia ha individuato un autocarro carico di un prezioso quantitativo di nocciole fresche sgusciate destinate ad un noto opificio di Foggia. Con l’ausilio del personale addetto ai servizi di polizia giudiziaria della sottosezione autostradale, sulla Statale 16 Adriatica tra Termoli e S. Paolo Civitate (Fg), le pattuglie in servizio hanno bloccato in sequenza ben quattro veicoli di cui tre carichi di 93 quintali di nocciole.

Un primo veicolo è stato fermato a Lesina: l’autista, dopo aver invertito la direzione di marcia del veicolo nel tentativo di provocare un incidente con la pattuglia, ha perso il controllo finendo fuori strada e riuscendo tuttavia a far perdere le proprie tracce. Analoga situazione si è verificata in territorio del Comune di S. Paolo Civitate dove il malvivente tallonato dalla polizia ha lanciato fuori della sede stradale il veicolo appesantito dal notevole carico di refurtiva per allontanarsi a piedi, scomparendo nel buio delle campagne circostanti. Infine un ultimo furgone, dopo un lungo ed estenuante inseguimento, è stato bloccato alle porte di Foggia: il conducente V. V., classe 1975, di San Severo (Fg) è stato tratto in arresto. L’uomo era alla guida di un autocarro Eurocargo con targa falsa, risultato rubato ad aprile a Bari e presumibilmente riutilizzato più volte per spostare le refurtive. Con lui è stato arrestato anche M. L., classe 1952, di Andria pizzicato a bordo di una Fiat Bravo, anch’essa sequestrata, utilizzata quale vedetta per la banda in azione. Gli altri veicoli recuperati e sequestrati sono due furgoni Iveco, risultati anch’essi rubati in provincia di Bari.  
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Amaretti abruzzesi: cosa sono e la ricetta per prepararli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento