Cercano il tablet rubato e trovano marijuana: 40enne finisce ai domiciliari

Denunciata la convivente albanese, entrambi hanno consegnato spontanemanete lo stupefacente ai carabinieri. Il tablet era stato rubato pochi giorni fa a Casoli

Bussano alla sua porta per cercare il tablet rubato e trovano anche marijuana. E’ accaduto ieri pomeriggio a Sant’Eusanio del Sangro dove un uomo è finito in manette mentre la sua convivente è stata denunciata.

I carabinieri, al termine di un’indagine avviata a Casoli nei giorni scorsi dopo il un furto di un tablet denunciato da un uomo, si sono recati a casa di un 40enne per svolgere una perquisizione domiciliare delegata dall’autorità giudiziaria. Nell’appartamento però, l’odore di erba era inconfondibile tant’è che l’uomo, vistosi scoperto, ha consegnato prima ancora scoprissero lo stupefacente che nascondeva, assieme al tablet rubato. I militari hanno comunque perquisito l’abitazione rinvenendo nei cassetti di un comodino 80 grammi di marijuana ed un bilancino di precisione.

 A quel punto anche la convivente albanese di 19 anni ha estratto spontaneamente dalla tasca dei pantaloni un grammo di hashish e lo ha consegnato. Per il 40enne, oltre ad una denuncia per ricettazione, è scattato l’arresto con l’accusa di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti ed è stato posto ai domiciliari. La sua convivente è  invece stata denunciata in stato di libertà per gli stessi reati.   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, famiglie in isolamento a Pescara dopo contatti con contagiati

  • Dai tavoli de "La Pecora Nera" al cinema per adulti: il primo film di Marilena Di Stilio

  • Coronavirus, riunione operativa in Regione: obbligo di isolamento per chi ha avuto contatti con le zone rosse

  • Coronavirus: 17enne in isolamento all'ospedale di Vasto, è appena tornata da Padova

  • Anffas Chieti in lutto: è morta la presidente Gabriella Casalvieri

  • Tamponamento a catena sull’Asse Attrezzato: code in direzione Pescara

Torna su
ChietiToday è in caricamento