rotate-mobile
Cronaca Cupello

Furto in un colorificio ed estorsione: 62enne in carcere

I carabinieri hanno tratto in arresto, in esecuzione di un provvedimento di cumulo pene, un uomo originario di Cupello resosi responsabile di un furto in un esercizio commerciale di Gissi

Un  uomo di 62 anni è stato tratto in arresto dai carabinieri della stazione di San Buono con le accuse di furto in esercizio pubblico ed estorsione.

L'uomo dovrà scontare un provvedimento di cumulo pene pari a 4 anni, un mese e 28 giorni, assieme al pagamento di 1.100 euro di multa.

Il provvedimento restrittivo è stato emesso dall’Ufficio esecuzioni penali della Procura della Repubblica di Vasto, a firma del procuratore Giampiero Di Florio, e discende da due condanne relative a precedenti arresti per furto ed estorsione commessi entrambi a Gissi tra il 2013 e il 2015.

Nel primo caso, i carabinieri di Gissi arrestarono l'uomo in flagranza per furto all’interno di un colorificio di Gissi. Nel secondo caso, a marzo 2015, i militari lo deferirono a piede libero a seguito di presentazione di denuncia per estorsione. 

Al termine delle formalità di rito il 62enne, rintracciato a San Buono, dove risiede, è stato trasferito nella casa circondariale di Lanciano. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto in un colorificio ed estorsione: 62enne in carcere

ChietiToday è in caricamento