rotate-mobile
Cronaca

Furto e importazione di armi in Veneto, arresti anche in provincia di Chieti

Dalle prime ore del mattino nelle province di Chieti, Padova e Venezia 11 arresti per associazione a delinquere finalizzata alla ricettazione, riciclaggio, furto aggravato, introduzione nello Stato di armi, rapina aggravata e furti in abitazione

Arresti anche in provincia di Chieti, a Padova e a Venezia dalle prime ore di questa mattina per un'operazione dei carabinieri di Padova a conclusione di un'attivita' d'indagine denominata "Castello".

Undici i provvedimenti restrittivi in corso di esecuzione dai Carabinieri del Comando Provinciale di Padova nei confronti di altrettanti soggetti, 10 italiani e un albanese, ritenuti responsabili a vario titolo di associazione a delinquere finalizzata alla ricettazione, riciclaggio, furto aggravato, introduzione nello Stato di armi, rapina aggravata e furti in abitazione.

A capo del sodalizio criminale c'era un certo C. C., 39anni di recente trasferitosi a Ortona e sottoposto al divieto di dimora in provincia di Padova.

I fatti risalgono al periodo compreso tra il settembre 2013 e il marzo 2014 nelle province di Padova, Venezia e Rovigo.

Venticinque le perquisizioni effettuate tra le tre province, nel corso delle quali i militari hanno trovato 5 borsoni con dentro dei lastroni di oro fuso, con ogni probabilità provento di furto.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto e importazione di armi in Veneto, arresti anche in provincia di Chieti

ChietiToday è in caricamento