Cronaca

Furto notturno in ditta ma l'operaio pendolare rimasto a dormire lancia l'allarme: denunciati

Due stranieri residenti nel foggiano e con diversi precedenti specifici sono i responsabili del furto avvenuto nella zona industriale di Castiglione Messer Marino lo scorso mese di gennaio

Credevano di farla franca, approfittando del buio, della nebbia e di una leggera nevicata ma non avevano fatto i conti con un operaio rimasto a dormire in ditta i due responsabili del furto aggravato avvenuto lo scorso gennaio nella zona industriale di Castiglione Messer Marino. I carabinieri della locale stazione dopo quasi un anno sono riusciti a identificarli: si tratta di due persone di nazionalità straniera, residenti nel foggiano, con diversi precedenti specifici.

La notte del 12 gennaio 2020 erano penetrati all’interno di alcune aziende, tra cui la ditta edile Eurocostruzioni e la Magnacca infissi, da dove avevano asportato diverso materiale e attrezzatura da lavoro per un valore di svariate migliaia di euro. Non avevano calcolato la presenza sul territorio di una pattuglia dei carabinieri che stava effettuando un turno notturno, ma soprattutto il fatto che proprio per le condizioni meteo difficili, un operaio residente ad Isernia aveva deciso di non tornare a casa ma di rimanere a dormire all’interno dell’azienda.

Quest’ultimo ha lanciato l’allarme al 112 quando ha capito che qualcuno era entrato nel perimetro dell’azienda tentando di asportare un furgone sul quale era stata già caricata diversa refurtiva proveniente dai furti delle aziende limitrofe.  

L’arrivo dopo pochi minuti dei carabinieri faceva il resto, inducendo i due ladri ad abbandonare la refurtiva e a dileguarsi nei vicini boschi per poi probabilmente essere recuperati da qualche complice.

Le indagini, rese difficili dal fatto che sul territorio non vi sono telecamere ad alta qualità soprattutto in orario notturno, hanno avuto una svolta grazie alle informazioni arrivate da altri comandi dell’Arma delle regioni limitrofe che avevano subito simili furti.

Confrontando  le immagini dei sistemi di video sorveglianza delle ditte interessate dai furti e analizzando di tabulati telefonici e delle celle telefoniche di quella notte, i carabinieri di Castiglione Messer Marino sono riusciti ad identificare gli autori dei furti. I due sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Vasto per furto aggravato in concorso.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto notturno in ditta ma l'operaio pendolare rimasto a dormire lancia l'allarme: denunciati

ChietiToday è in caricamento