menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
la corona trafugata

la corona trafugata

Rubò la corona della Madonna per rivenderla a un Compro oro: condannato a un anno e 4 mesi

Il furto 'sacrilegio' si consumò nella chiesa di San Vincenzo ad Atessa, nel 2015. Il ladro è un giovane del posto

E' stato condannato a un anno e quattro mesi di reclusione, più 300 euro di multa, il ladro che aveva rubato la corona della Madonna della Valle dalla chiesa di San Vincenzo ad Atessa.

Con l'accusa di furto, aggravato dall'esposizione alla pubblica fede, il giudice di Lanciano Andrea Belli ieri ha condannato con rito abbreviato un 29enne del posto, pena non sospesa. Il pm Delfina Conventi aveva chiesto due anni di reclusione.

I fatti risalgono a ottobre del 2015 quando il giovane un pomeriggio si intrufolò nella chiesa nella frazione Montemarcone e portò via la corona in argento placcato oro indossata dalla statua della Madonna della Valle, venerata in tutta la Val di Sangro, per rivenderla a un Compro oro. Prima di procedere, l'imputato aveva tagliato la corona a pezzi (foto) per nasconderne la provenienza. 

Dopo la denuncia del parroco scattarono le indagini grazie alle quali i carabinieri nel giro di poco tempo riusicirono a rintracciare la coroncina, già consegnata e un Compro oro dell'area frentana, ma non irreparabilmente danneggiata così da poterla ricomporre. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scende l'Rt e Marsilio è fiducioso: "L'Abruzzo non sarà tutto rosso"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento