rotate-mobile
Cronaca

Furto in casa dell'ex rettore Cuccurullo, condannata la domestica

Un anno di reclusione per una donna teatina, ex collaboratrice domestica della famiglia Cuccurullo

Un anno di reclusione e 400 euro di multa: è la condanna inflitta per furto aggravato a F.O., 50enne di Chieti, ex collaboratrice domestica dell’ex rettore dell’università d’Annunzio Franco Cuccurullo.

I fatti risalgono al 2013, quando dalla cassaforte della famiglia Cuccurullo sparirono gioielli e preziosi per 200 mila euro. Secondo l’accusa fu l’allora domestica ad aver aperto la cassaforte con una chiave artefatta prelevando tutti i gioielli, poi rivenduti a un compro oro. I coniugi Cuccurullo si sono costituiti parte civile nel processo, assistiti dall'avvocato Goffredo Tatozzi.

La sentenza, emessa dal giudice monocratico del Tribunale di Chieti Valentina, prevede anche il risarcimento dei danni e il ristoro delle spese di costituzione di parte civile.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto in casa dell'ex rettore Cuccurullo, condannata la domestica

ChietiToday è in caricamento