Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca

Si fingono dottoresse e derubano in casa di anziani: arrestate tre donne

Le tre donne di etnia rom sabato si sono intrufolate nell'abitazione di una coppia di anziani a Chieti e, mentre una di loro fingeva una visita a domicilio, le altre rubavano gioielli

Tre donne di etnia rom, due di Pescara e una a Chieti, sono state arrestate per furto aggravato ai danni di due anziani.

Sabato scorso: le tre si sono intrufolate nell'abitazione di una coppia a Chieti, fingendosi dottoresse, per una 'visita medica'. Mentre una di loro si accingeva a 'visitare' gli anziani, intrattenendoli abilmente, l'altra, con la scusa di andare in bagno, ha fatto razzia di gioielli dalla camera da letto dei due malcapitati. Nel frattempo la terza attendeva sotto casa in auto per accelerare la fuga.

Quest'ultima però, è stata notata dal personale in servizio di prevenzione e controllo del territorio che ha aspettato che arrivassero le altre due prima di lanciarsi nell'inseguimento, culminato col blocco delle tre donne e il recupero della refurtiva: bracciali, orecchini, anelli e anche un cacciavite.

I gioielli rubati sono stati dunque riconsegnati alla coppia, ignara del furto subito fino all'arrivo degli agenti.

Le due 'finte dottresse' sono state rinchiuse nel carcere di Chieti, l'altra è agli arresti domiciliari.

 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si fingono dottoresse e derubano in casa di anziani: arrestate tre donne

ChietiToday è in caricamento