menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Apriva e rubava le auto con lo spiedino: arrestato dopo aver messo in moto una Polo

I carabinieri lo hanno beccato lungo corso Matteotti a San Vito Chietino. In manette è finito un pregiudicato di Cerignola (Fg). L’autovettura è stata restituita al proprietario

Un 47enne pregiudicato di Cerignola (Fg), T.S., è stato arrestato nella notte dai carabinieri della compagnia di Ortona mentre rubava un’auto a San Vito Chietino.

Quando è stato sorpreso dai militari, intorno alle 4 del mattino, T.S. insieme ad un complice, aveva appena aperto e messo in moto una Volkswagen Polo parcheggiata in corso Matteotti.

Alla vista della pattuglia del Nucleo Radiomobile di Ortona, i due hanno tentato di fuggire ma, mentre uno è riuscito nel suo intento, dileguandosi a piedi, l’altro è stato immediatamente bloccato. I carabinieri hanno trovato al seguito del pregiudicato diversi arnesi da scasso, tra cui uno spiedino, utilizzato per aprire l’autovettura, e una centralina elettronica universale con la quale i due malfattori avevano già messo in moto il veicolo. Per l’uomo sono dunque scattate le manette con l’accusa di furto aggravato.

Questa mattina il gip del tribunale di Lanciano ha convalidato l’arresto, disponendo nei suoi confronti l’obbligo di dimora nel comune di Cerignola e rinviando ad altra data il rito direttissimo. L’autovettura è stata restituita all’ignaro proprietario, una donna del posto che nel frattempo era stata rintracciata a casa dai militari, mentre gli arnesi da scasso e la centralina sono stati sequestrati. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È morto il notaio Giuseppe Tragnone: aveva 70 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento