Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Tornareccio

Riescono a entrare nell'azienda di carni e rubano un migliaio di prosciutti

Furto ben studiato, la notte scorsa, a Tornareccio: il danno è da almeno 100 mila euro. Ora indagano i carabinieri

Sono riusciti a introdursi nello stabilimento della Altobello Carni, a Tornareccio. E, indisturbati, hanno fatto razzia di prosciutti, del valore di almeno 100 mila euro. È pesante il bilancio del furto messo a segno la notte scorsa: i malviventi hanno portato via un migliaio di prosciutti, causando un danno enorme all'azienda. 

Secondo quanto è stato ricostruito, i ladri sono riusciti a entrare dall'ingresso posteriore dell'azienda, intorno alle 3 della scorsa notte. Prima hanno aperto due furgoni, poi sono entrati in magazzino, riuscendo a prelevare i prosciutti in fase di essicazione. 

Poi, per uscire, hanno sfondato il cancello principale con i furgoni e sono fuggiti via. Uno dei mezzi, nelle ore successive, è stato ritrovato sulla Fondovalle Sangro. 

Sul colpo indagano i carabinieri della Compagnia di Atessa coordinati dal capitano Marco Ruffini, che si sono avvalsi anche dei militari della Scientifica. Qualche elemento utile potrebbe arrivare dalle immagini delle videocamere di sorveglianza della zona. 

La Altobello Carni, fondata nel 1986, prende il nome dal suo fondatore, Altobello Iannone, che già dagli anni Cinquanta iniziò come allevatore di maiali. Oggi l'azienda, guidata dai figli Francesco e Cinzia, ha ingrandito il suo mercato, portando la salumeria abruzzese in tutto il mondo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riescono a entrare nell'azienda di carni e rubano un migliaio di prosciutti

ChietiToday è in caricamento