rotate-mobile
Mercoledì, 12 Giugno 2024
Cronaca Fossacesia

Furti di collane d'oro durante i concerti: un arresto e tre denunce

Scippatore 21enne fermato durante l'esibizione di un artista di musica trap. I carabinieri di Fossacesia denunciano altre tre ventenni per i furti a un noto stabilimento balneare

I carabinieri della stazione di Fossacesia hanno arrestato per rapina impropria in flagranza un 21enne con lavori saltuari originario di Napoli, gravato da diversi precedenti penali specifici. Mercoledì notte, nel noto stabilimento balneare Supporter, a Fossacesia marina, mentre era in corso il concerto di un artista di musica trap, un fan adolescente si è accorto che gli stavano strappando la collanina d’oro che indossava al collo ed ha cercato di bloccare lo scippatore che, vistosi scoperto, lo ha minacciato di non denunciare l’accaduto ai carabinieri altrimenti ci sarebbero state conseguenze per lui. Il giovane non si è però lasciato intimorire ed ha attirato l’attenzione del servizio di sicurezza che il locale aveva predisposto e che era già in allerta perché in passato si erano verificati episodi simili.

Il presunto autore del furto con strappo della collana d’oro è stato subito fermato mentre nel frattempo sono intervenuti i carabinieri della locale stazione che lo hanno prontamente arrestato mentre il monile è stato restituito al giovane fan. Il 21enne è stato associato al carcere di Lanciano dove il giudice per le indagini preliminari del locale tribunale ha convalidato l’arresto operato dai carabinieri di Fossacesia e gli ha applicato la misura cautelare degli arresti domiciliari nella sua abitazione di Napoli.

collanina-2

L’arresto è avvenuto al culmine delle indagini che i carabinieri stanno portando avanti da inizio estate nel noto stabilimento balneare in quanto, come detto, non era il primo episodio di questo tipo che si verificava durante l’esibizione di artisti di musica trap. In collaborazione con i gestori del locale erano stati predisposti servizi specifici che hanno permesso di identificare un’altra banda composta lo stesso da tre ventenni con precedenti specifici provenienti da Napoli, che la notte del 25 agosto scorso hanno perpetrato diversi ed analoghi furti.

I carabinieri di Fossacesia hanno raccolto le relative denunce e grazie alle immagini del sistema di videosorveglianza del locale messe a disposizione dai gestori, hanno individuato i possibili autori che, tra l’altro, quella stessa notte erano stati fermati ed identificati da un equipaggio dell’Aliquota Radiomobile della compagnia dei carabinieri di Ortona nel corso di uno dei servizi di prevenzione attuati lungo la statale Adriatica questa estate. I ragazzi a cui era stata strappata la collanina sono stati convocati dai carabinieri di Fossacesia ed alcuni di loro hanno riconosciuto, senza dubbio, tra le foto segnaletiche mostrategli dagli investigatori i tre giovani scippatori che, come detto, sono stati denunciati in stato di libertà per furto con strappo.

I quattro sono stati anche proposti al questore di Chieti per il foglio di via obbligatorio da Fossacesia, con divieto di ritorno fino a 3 anni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti di collane d'oro durante i concerti: un arresto e tre denunce

ChietiToday è in caricamento