In fuga mentre scatta l'allarme, poi decide di rubare altrove ma viene beccato dai carabinieri

43enne arrestato a Francavilla: dopo aver forzato le macchinette al bar si era dato alla fuga mentre scattava l'allarme. I militari lo hanno rintracciato mentre si apprestava a derubare un altro esercizio

Aveva scardinato la porta di un bar al centro di Francavilla al Mare ed era riuscito ad entrare, ma mentre forzava una delle macchinette presenti con 38 euro all’interno, era scattato l’allarme. Così, rendendosi conto di non avere molto tempo, R.L. un 43enne di Pescara, si era dato ad una precipitosa fuga.

Nel frattempo aveva deciso di fare un altro colpo ad un circolo lì vicino: i carabinieri della stazione di Francavilla al Mare lo hanno beccato in flagranza, mentre tentava di intrufolarsi all’interno dell’esercizio commerciale. Con sé aveva ancora i 38 euro rubati nell’altro bar e numerosi arnesi per lo scasso.

A quel punto il pm di turno, Giancarlo Ciani, ne ha disposto l’arresto per furto aggravato. L’uomo è stato trasferito nel carcere di Chieti. 
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Al Comune di Ortona concorso pubblico per sette posti a tempo indeterminato

  • Schianto nel cuore della movida dello Scalo: automobile travolge una moto

  • Casoli, il mezzo agricolo gli trancia la gamba: agricoltore muore dissanguato

  • Va a prendere il figlio a scuola e viene investito in pieno centro

  • Sequestro dei macchinari dopo l'incidente mortale sul lavoro, blocco forzato alla Sevel

  • Accoltellata nel cortile di casa a Francavilla: non ce l'ha fatta Aliona Oleinic

Torna su
ChietiToday è in caricamento