Furti nelle auto in sosta ai Ripari di Giobbe: tre arresti

Tre persone, tra le quali un minore, sono state arrestate dai carabinieri di Ortona. Nell'auto tablet, borse da donna, occhiali da sole per un valore di 2mila euro circa

Avevano fatto razzia di oggetti a bordo delle auto in sosta ai Ripari di Giobbe, meta di numerosi bagnanti. Con l'accusa di furto sono stati arrestati dai carabinieri di Ortona Marco Guarnieri, 19 anni, residente a Roma, Aquilino Spinelli, 29 di Collecorvino, e C.N. 17enne di Roma.

I tre viaggiavano a bordo di un'Alfa 147 dove sono stati rinvenuti attrezzature per parrucchiere, tablet, borse da donna, occhiali da sole, per un valore di 2.000 euro circa. Ai militari è bastato seguire a ritroso il percorso fino al parcheggio dei Ripari Di Giobbe dove tre auto, due delle quali appartenenti a giovani della provincia di Pescara e la terza ad una donna tedesca, avevano i finestrini rotti ed erano state depredate.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il giudice del tribunale di Chieti Andrea Di Berardino ha convalidato l'arresto dei due maggiorenni, il minorenne è stato trasferito presso il Centro di Prima Accoglienza dell'Aquila.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un male si è portato via il tenente Nicola Di Biase, aveva solo 27 anni

  • Si è spento Giuseppe Sigismondi, titolare della storica tabaccheria lungo corso Marrucino

  • Fibromialgia: finalmente l'Abruzzo definisce le linee guida per diagnosi e trattamento

  • A fuoco chiosco in piazza Garibaldi nella notte

  • Morì all'improvviso durante l'emergenza sanitaria: una messa per ricordare l'autista della Croce Gialla Cocco

  • Speleologi bloccati nella grotta a Roccamorice: trovato morto il terzo, un geologo dello Speleo club di Chieti

Torna su
ChietiToday è in caricamento