Beccata la "banda della ferrovia": ecco chi sono i tre topi d'appartamento acrobati di Francavilla al Mare

I tre giovanissimi, di nazionalità albanesi, sono stati individuati nella loro abitazione, dove c'era ancora la refurtiva portata via da cinque abitazioni. Due sono finiti in carcere, uno ai domiciliari

Sono K.E., 24 anni, K.E. (25) e G.F. (24), tutti di nazionalità albanese, i componenti della "banda della ferrovia" fermati ieri dai carabinieri di Francavilla al Mare. Sono accusati di aver messo a segno, in almeno sette-otto occasioni,   diversi colpi in palazzine a ridosso del tracciato ferroviario

L'allarme era scattato qualche settimane fa, dando il via ai servii predisposti ad hoc dai militari della stazione di Francavilla. I tre giovani albanesi colpivano nei momenti di rara assenza delle famiglie o nelle case estive disabitate. 

Le operazioni che hanno portato all'arresto dei tre sono partite pochi giorni fa, quando i militari si sono appostati davanti a un appartamento in via Bologna, dopo la segnalazione di un cittadino che aveva notato due soggetti spostarsi a piedi lungo la ferrovia. Dopo una breve attesa, hanno localizzato una persona che, da provetto acrobata, scendeva utilizzando la grondaia del palazzo e un secondo giovane che lo attendeva guardingo con un piede di porco in mano.

Appena hanno visto i militari, i tre si sono dati alla fuga, sempre lungo la ferrovia, ma nel frattempo i carabinieri avevano annotato la targa della macchina avvistata dal testimone: dunque, l'arresto è stato solo rinviato.

Infatti, dopo serrati accertamenti sull’autovettura, i carabinieri della stazione di Francavilla sono riusciti ad individuare il covo dei tre, in via delle Driadi, riuscendo a bloccarli all’interno prima che potessero anche accennare a una fuga. Nell'appartamento c'era ancora gran parte della refurtiva rubata nei giorni precedenti dalle abitazioni di cinque francavillesi che avevano sporto denuncia: 2 televisori, diversi arnesi da scasso, passamontagna e un piede di porco.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il pm di turno Giancarlo Ciani ne ha disposto immediatamente l’arresto: due sono finiti nel carcere di Chieti e uno ai domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una bimba abruzzese disegna il nuovo peluche venduto da Ikea

  • Negozio di abbigliamento cerca personale per imminente apertura al Megalò

  • VIDEO - Facevano acquistare alla Asl protesi a prezzo gonfiato: quattro persone arrestate e 2 medici sospesi

  • Firmato il nuovo Dpcm: tutti i divieti e le restrizioni in vigore per un mese

  • Serve clienti al bancone dopo le 18: barista sanzionato dai carabinieri

  • Il Comune di Chieti procede con le assunzioni: 12 figure entro fine anno

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento