menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furti nelle abitazioni: presa la banda che agiva nelle case rurali

Otto i colpi contestati, registrati fra le province di Chieti e Pescara. In quattro sono stati arrestati dai carabinieri

Dalle prime luci dell'alba i carabinieri della compagnia di Pescara, coordinati dal maggiore Claudio Scarponi, stanno eseguendo quattro misure di custodia cautelare nei confronti di altrettanti soggetti ritenuti resposnabili di una serie di furti nelle abitazioni.

Otto i colpi contestati, eseguiti tra Chieti e Pescara. Nello specifico a Tollo, Frisa, Arielli e Civitella Casanova e Scafa, in provincia di Pescara. I quattro sono ritenuti i componenti di un'associazione per delinquere nata con l'obiettivo di ripulire le abitazioni.

Le indagini sono partite a febbraio scorso quando un latitante romeno 29enne, residente a Tollo,era stato fermato in compagnia di un 48enne albanese residente a Pescara, anche lui gravato da segnalazioni analoghe. I carabinieri avevano quindi iniziato a monitorare il mezzo tramite gps per verificare i loro movimenti. I sospetti si erano rivelati fondati: la macchina monitorata, infatti, si muoveva in orari notturni nelle campagne dell'entroterra teatino e pescarese facendo soste prolungate vicino abitazioni rurali.

La conferma è giunta con le denunce di furto di diversi abitanti della zona che collimavano con i percorsi e le soste tracciate dal sistema di monitoraggio. La banda in un caso ha rubato nella proprietà di un'abitazione rurale per due notti di seguito.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scende l'Rt e Marsilio è fiducioso: "L'Abruzzo non sarà tutto rosso"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento