rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca Vasto

Dà fuoco ad alcuni ceppi e va a fare la spesa: denunciato per incendio boschivo

L'uomo, un vastese di 59 anni, ha appiccato involontariamente un rogo in località Sant'Antonio Abate. Ora rischia una pena da 1 a 5 anni di reclusione

Ha dato fuoco ad alcuni ceppi verdi e ha poi lasciato il terreno incustodito per andare a fare la spesa, incurante del fatto che la sterpaglia stesse bruciando e che dunque potesse dare origine a situazioni di pericolo.

E il pericolo, in effetti, si è materializzato perchè le fiamme si sono presto propagate anche alla zona circostante provocando un rogo di ampie dimensioni, con ingenti danni sia alle colture che alle auto parcheggiate lì vicino, e costringendo a intervenire i vigili del fuoco, la Polizia Municipale e un elicottero che ha prelevato l’acqua dal mare.

Il responsabile di questo disastro, un agricoltore di 59 anni, ha agito in maniera involontaria, ma ciò non gli ha evitato una denuncia per incendio boschivo che potrebbe costargli ulteriori guai, visto che adesso l'uomo rischia anche da 1 a 5 anni di reclusione.

Tutto questo avveniva a Vasto, in località Sant’Antonio Abate, lo scorso 19 settembre, e ieri la polizia - a conclusione delle indagini - ha ufficializzato che il rogo non è stato di origine dolosa, come invece si era pensato in un primo momento. Si è trattato solo della disattenzione, purtroppo fatale, di un contadino forse un po' troppo superficiale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dà fuoco ad alcuni ceppi e va a fare la spesa: denunciato per incendio boschivo

ChietiToday è in caricamento