menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
il rito funebre, foto Ansa

il rito funebre, foto Ansa

Profonda commozione per l'ultimo saluto a Marina e Ludovica, il vescovo: "Il male le ha rapite"

Bara bianca per la piccola Ludovica, beige per Marina e grande commozione all’arrivo dei feretri da parte di parenti, amici, conoscenti e anche da parte di chi non conosceva le vittime

Chiesa gremita e commossa oggi pomeriggio a Pescara per dare l’ultimo saluto a Marina Angrilli e alla piccola Ludovica. In centinaia nella chiesa del Cristo Re hanno partecipato ai funerali della professoressa pescarese e di sua figlia di 10 anni lanciata nel vuoto domenica dal viadotto dell’A14 all’altezza di Francavilla al mare dal padre Fausto Filippone che a sua volta si è lanciato nel vuoto, dopo aver spinto anche la moglie dal balcone della palazzina di piazza Roccaraso a Chieti scalo, nella mattinata di domenica.

Bara bianca per la piccola Ludovica, beige per Marina e grande commozione all’arrivo dei feretri da parte di parenti, amici, conoscenti e anche da parte di chi non conosceva le vittime. Poi l'abbraccio tra la famiglia Angrilli e la sorella di Fausto Filippone.

A celebrare la funzione è stato l'arcivescovo della diocesi di Pescara-Penne, monsignor Tommaso Valentinetti: "Il male le ha rapite ma noi vogliamo puntare gli occhi sull'eterno bene e vogliamo pregare insieme perché trovino la pace eterna" le sue parole.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È morto il notaio Giuseppe Tragnone: aveva 70 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento