L'ultimo saluto a Viola: "Un uomo generoso, capace di ascoltare e di fare squadra"

Lacrime e ricordi nella chiesa del Convento delle Figlie dell’Amore di Gesù e Maria a Brecciarola. La messa celebrata dall'amico d'infanzia monsignor Cipollone

foto Andrea Milazzo

Una cerimonia molto partecipata e commossa quella di oggi pomeriggio al convento Figlie dell'amore di Gesù e Maria a Brecciarola per dare l’ultimo saluto Antonio Viola, scomparso nella notte tra domenica e lunedì a causa di un malore.

A celebrare il rito funebre c’era l’arcivescovo di Lanciano-Ortona, monsignor Emidio Cipollone, amico d’infanzia dell’assessore alla Cultura di Chieti (frequentarono insieme il liceo classico G.B. Vico).  Un’omelia sentita, intensa, indirizzata alla bella persona che era Viola, tratteggiando alcuni aspetti non noti a tutti come quei profondi gesti di generosità nei confronti dI chi si trovava in difficoltà.

“Era un uomo generoso, capace di ascoltare e che sapeva fare squadra. Un moderato dai principi cristiani con una capacità di ascolto e una disponibilità rare da trovare”. Le stesse qualità ricordate dalla consigliera comunale Udc Clara Ricciardi, commossa, che a nome dei giovani di Brecciarola ha preso la parola e, con una lettera scritta con il cuore, ha ringraziato per tutto ciò che Viola ha fatto per la comunità. “Una persona paterna, capace di guidare senza mai mettersi al di sopra degli altri”. 

Tra i banchi della chiesa, sempre nel rispetto delle distanze di sicurezza, il sindaco Di Primio e la giunta comunale, il segretario dell’Udc Buracchio, Fabrizio Di Stefano. La città da ieri è stata invasa dai manifesti, anche dell’opposizione, per onorare la persona di Antonio Viola, che aveva appena compiuto 60 anni.

“Sognava di andare in pensione, ma nel frattempo voleva realizzare ancora tanti progetti per Chieti e i giovani, uno proprio ncon monsignor Cipollone. Antonio era anche un nonno premuroso che non si rispamriava mai per gli affetti. Ha sempre cercato di donare quello che poteva. Ricordava tutto – dice ancora chi lo ha conosciuto – ma non portava mai rancore”.

Buon viaggio, assessore Viola.

antonio viola foto milazzo-3 

 Antonio Viola (foto: Andrea Milazzo)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Primo giorno di zona rozza in Abruzzo": il post del Tg1 scatena l'ilarità dei social

  • La provincia di Chieti si spopola: Ortona e Lanciano perdono più abitanti

  • Zona rossa in Abruzzo: Marsilio ha firmato l'ordinanza

  • Zona rossa, si può fare la spesa in un altro Comune se si risparmia: le nuove indicazioni del Governo

  • Il Wwf conferma: "Lupi avvistati e fotografati nella periferia di Chieti"

  • Test sierologici in tutte le farmacie abruzzesi: si inizia da studenti e loro familiari

Torna su
ChietiToday è in caricamento