rotate-mobile
Mercoledì, 6 Luglio 2022
Cronaca

Fissato l'ultimo saluto all'ex consigliera comunale Di Biase: i funerali nella chiesa dei 12 Apostoli

In tanti si sono stretti in queste ore intorno ai familiari della 56enne, che stava affrontando una malattia, come racconta l'ex collega di maggioranza e amico Liberato Aceto

È stato fissato per domani (venerdì 24 giugno), il funerale di Nicoletta Di Biase, l'ex consigliera comunale scomparsa nel pomeriggio di ieri, a 56 anni. L'ultimo saluto si terrà nella chiesa parrocchiale dei 12 Apostoli, in via Capestrano, a Chieti Scalo, alle ore 16.30.

La notizia della morte di Di Biase, conosciutissima a Chieti non solo per il suo impegno politico, nella serata di ieri ha immediatamente fatto il giro della città, gettando nello sconforto i tanti che avevano avuto modo di apprezzarla per la sua disponibilità ed educazione. Decisa, ma dai modi gentili, aveva mostrato il suo carattere anche nel corso dell'impegno amministrativo. Sui banchi del consiglio comunale era stata dal 2015 al 2020, ricoprendo il ruolo di vice presidente dell'assise civica e più volte aveva sostituito nella conduzione delle sedute l'allora presidente Liberato Aceto, dimostrando sempre misura e correttezza.

Poi, nell'autunno di 2020, si era ricandidata con la Lega, ma le 172 preferenze conquistate non erano state sufficienti a farla tornare in Comune. Aveva però proseguito l'impegno di sempre, senza mai perdere i contatti con i colleghi di un'esperienza ricca come quella politica. 

E proprio Aceto, oggi consigliere comunale della Lega, ha raccontato come, con la consueta decisione e il carattere positivo, Nicoletta Di Biase stesse affrontando la malattia, fino all'epilogo inaspettato di ieri, quando è stata trasferita all'ospedale Santissima Annunziata, dove è venuta a mancare. 

"Per chi vede la sofferenza e a volte la morte nei volti delle persone - racconta Aceto, direttore della Chirurgia oncologica del policlinico - essere colpiti da vicino lascia un vuoto incolmabile. Con Nicoletta ho condiviso un percorso importante, in politica e sul lato umano, quello della sua lunga sofferenza. Una sofferenza 'eroica', quella di una donna, moglie, madre e nonna, che ha voluto sempre trasmettere serenità a coloro che la circondavano. Dai primi giorni della sua malattia ho condiviso con lei ogni momento, è mancato l’ultimo periodo e questo mi rammarica. Lei soffriva in silenzio, regalando agli altri solo momenti di felicità e serenità. Quando l’ho sentita, eri pomeriggio, ho capito che le cose stavano precipitando, avvertendo dalla sua voce flebile per telefono che ormai era stanca, ma era troppo tardi! Si è lasciata andare piano piano, un poco alla volta, lasciandoci un grande insegnamento: non essere egoisti e donarsi agli altri! Un abbraccio cara Nicoletta, riposa in pace". 

In tanti, nelle ultime ore, si stanno stringendo intorno ai familiari, il marito Vincenzo Simonetti, i figli Ilaria e Francesco, le nipotine, la mamma Annetta, la sorella Rosanna e tutti i parenti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fissato l'ultimo saluto all'ex consigliera comunale Di Biase: i funerali nella chiesa dei 12 Apostoli

ChietiToday è in caricamento