menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto da Facebook

Foto da Facebook

Domani l'ultimo saluto a Giovanna Pastoressa, la giovane psicologa morta per una tromba d'aria

Lutto cittadino nel suo paese natale, Lauria, mentre il dolore per la sua scomparsa è arrivato fino a Chieti, dove aveva vissuto a lungo per frequentare con profitto l'università

Tutta Lauria e non solo si bloccherà domani, mercoledì 18 dicembre, per dare l'ultimo saluto a Giovanna Pastoressa, la giovane psicologa formatasi all'università d'Annunzio, morta ieri per le ferite riportate a causa dei danni della tromba d'aria che ha colpito la Basilicata venerdì. Il funerale si terrà alle 11.30 nella chiesa di San Giacomo Apostolo in Lauria, Rione Inferiore. 

Il sindaco, Angelo Lamboglia, ha infatti proclamato il lutto cittadino nella giornata dei funerali, con l'esposizione delle bandiere a mezz'asta negli uffici pubblici e la sospensione delle attività didattiche nelle scuole nelle immediate vicinanze del luogo dove si svolgerà il rito funebre.

Intanto nella notte, un'equipe del policlinico Umberto I di Roma è arrivata all'ospedale San Carlo di Potenza, dove la giovane era ricoverata dalla notte dell'incidente, per l'espianto di fegato e reni della 28enne, che sono stati impiantati in pazienti in attesa di trapianto. 

Già dal tardo pomeriggio di ieri, la notizia della morte di Giovanna Pastoressa si è sparsa anche a Chieti, città in cui ha vissuto a lungo per frequentare l'università. In tantissimi, tra coloro che l'hanno conosciuta in Abruzzo, sui social le hanno dedicato un pensiero commosso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È morto il notaio Giuseppe Tragnone: aveva 70 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento