menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
la salma di Fabrizia Di Lorenzo - Ansa - Giuseppe Lami

la salma di Fabrizia Di Lorenzo - Ansa - Giuseppe Lami

L'Abruzzo si ferma per Fabrizia: a Sulmona cattedrale gremita e lutto cittadino

Un lungo applauso ha salutato la bara portata a spalla dentro la cattedrale di San Panfilo. A Sulmona è atterrato anche Mattarella

E' il giorno del silenzio e del ricordo di una persona speciale a Sulmona, città che questa mattina ha accolto il feretro di Fabrizia Di Lorenzo, la vittima 31enne della strage di Berlino. Un lungo e composto applauso della folla ha salutato la bara portata a spalla dentro la chiesa per l'inizio dei funerali, alle 11 nella cattedrale di San Panfilo.

La chiesa è stata affollata sin dalle prime ore del mattino, in questo Natale amaro per la città e l'intero Abruzzo.  Per dare l'ultimo saluto a Fabrizia, a nome dell'Italia, a Sulmona è giunto il Capo dello Stato Mattarella, atterrato nel centro sportivo dell'Incoronata. Presenti anche il ministro della Difesa Roberta Pinotti, il presidente della Regione Abruzzo Luciano D'Alfonso e il sindaco di Sulmona.

A officiare il rito funebre il vescovo di Sulmona, Angelo Spina. In concomitanza delle esequie di Fabrizia Di Lorenzo il sindaco, Annamaria Casini, ha proclamato il lutto cittadino "in segno di rispetto e partecipazione al profondo dolore della famiglia e della comunità sulmonese".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento