Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca

Frode da 7 milioni e mezzo a Chieti, sequestrata una villa a Vasto

La Guardia di Finanza nel corso di due operazioni distinte, ha scoperto una frode milionaria ed un evasore totale, in una società teatina addetta alla vendita di autoveicoli. A Vasto ha consegnato al Demanio una villa sequestrata , sarà desinata a scopi sociali

La Compagnia della Guardia di Finanza, nel corso di due operazioni distinte, ha scoperto una frode milionaria ed un evasore totale in una società di vendita e ha consegnato al Demanio una villa sequestrata ai Rom, a Vasto.

La frode fiscale  ha visto coinvolta una società teatina sconosciuta al fisco, operante nel campo della vendita di autoveicoli nuovi ed usati. La Guardia di Finanza di Chieti ha ricostruito e accertato in un anno di indagini una frode alle imposte sui redditi, all'Irap e all'Iva per l'imponibile pari a circadi sette milioni e mezzo di euro.

I dati sul volume d’affari reale sono stati inviati poi all’Agenzia delle Entrate per il successivo recupero delle somme. Il legale rappresentante della società è stato denunciato per reato tributario. Proposto il sequestro preventivo dei beni mobili e immobili.

L'altra operazione compiuta dalle Famme Gialle è stata il sequestro di una lussuosa villa a Vasto, dal valore di oltre 1,2 milioni di euro, di proprietà di due coniugi Rom. Il bene era stato confiscato dal Tribunale di Vasto, perchè legato alla criminalità mafiosa. La villa è stata consegnata all’Agenzia del Demanio in attesa che il Comitato Provinciale Prefettizio per la gestione dei beni confiscati destini il bene ad un Ente locale per scopi sociali. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frode da 7 milioni e mezzo a Chieti, sequestrata una villa a Vasto

ChietiToday è in caricamento