Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Francavilla al Mare

Friggono erba velenosa, anziani in ospedale

Come racconta il Messaggero Abruzzo, i due hanno scambiato fiori di stramonio, la cosiddetta "erba del demonio", cresciuti nel giardino di casa per fiori di zucca

Un’intossicazione alimentare poteva avere conseguenze peggiori per due coniugi. Come racconta il Messaggero Abruzzo, i due hanno scambiato fiori di stramonio, la cosiddetta “erba del demonio”, cresciuti nel giardino di casa a Francavilla al Mare per fiori di zucca. 

Così, dopo aver colto e impanato le foglie, le hanno fritte, gustandole per cena, senza sospettare che si trattasse invece di una pianta con proprietà allucinogene. I due sono stati curati all’ospedale di Chieti, dove il marito, 68 anni, è ancora ricoverato. 

Fortunatamente si sono accorti da soli, subito dopo aver mangiato, che ci fosse qualcosa di strano, perché l'anziano aveva disturbi gastrici e allucinazioni, così hanno chiamato il 118.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Friggono erba velenosa, anziani in ospedale

ChietiToday è in caricamento