menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Frentano d’oro 2017 al professor Luigi Schips

Direttore ad interim della Clinica Urologica dell'Ospedale di Chieti e dell'U.O.C. Urologia Ospedale di Vasto. Sabato 30 settembre al teatro Fenaroli di Lanciano la cerimonia di premiazione

Il Frentano d'Oro 2017 quest’anno festeggia venti anni e premia la medicina e la ricerca in campo medico. Il prossimo 30 settembre l’ambito riconoscimento sarà conferito al professor Luigi Schips, Direttore U.O.C. Urologia Ospedale “San Pio da Pietralcina” Vasto-Chieti che vanta nella sua lunga attività collaborazioni e numerose pubblicazioni sia in Italia che all’Estero dove ha introdotto nuove tecniche chirurgiche in campo urologico. Nel 2007 è stato un pioniere della chirurgia laparoscopica, chirurgia laser endoscopica, PDD fluorescenza per tumore uroteliale.

Il comitato dei garanti, che ogni anno opera la selezione dei curricula, candidati all’assegnazione del Frentano d’Oro, ha scelto il prof Schips per l’impegno profuso anche verso i giovani specializzandi. Il premio, istituito dall’omonima associazione su intuizione del presidente, ragionier Ennio De Benedictis, infatti viene assegnato annualmente a una persona della Frentania, ancora in vita, che si è resa benemerita in ambito nazionale e internazionale nel campo delle scienze, della cultura, dell’arte, dell’economia e delle professioni, dando lustro e prestigio alla sua terra natia. “L’intento – precisa Ennio De Benedictis, presidente dell’associazione culturale Il Frentano d’Oro – è quello di conservare con atti tangibili la memoria delle persone che hanno onorato la nostra terra nei suoi valori più nobili ed elevati dal punto di vista intellettuale, morale, professionale, artistico e filantropico”. La cerimonia di premiazione si svolgerà sabato 30 settembre, alle 18, presso il teatro comunale “Fedele Fenaroli” e sarà preceduta da un dibattito sulla vita del premiato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento