Si frattura la tibia in montagna: giovane alpinista recuperato sul Corno Piccolo

Spettacolare e tempestivo recupero in elicottero da parte del Cnsas sul massiccio del Gran Sasso

Intervento dell’elicottero del Soccorso Alpino e Speleologico d’Abruzzo questa mattina sul massiccio del Gran Sasso per soccorrere un alpinista trentenne originario di Viggiano, in provincia di Potenza.

Era salito con due amici sul Corno Piccolo, lungo la via ferrata. quando, durante la discesa, saltando è caduto male e si è fratturato la tibia. I due che erano con lui hanno subito allertato il 118, che ha contattato il Soccorso Alpino e Speleologico d’Abruzzo. 

Il medico del 118 e un tecnico del Sasa, una volta raggiunti i tre giovani alpinisti, hanno immediatamente avviato le procedure di recupero dopo che il pilota dell’elicottero è riuscito con destrezza ad avvicinarsi il più possibile al ragazzo, mentre le nubi iniziavao a chiudere il cielo riducendo la visibilità e rischiando di compromettere il soccorso. 

A 2.400 metri di quota il tecnico del Cnsas è sceso con il verricello sul Corno Piccolo, con lui anche il medico che ha soccorso e stabilizzato il ragazzo ferito, poi recuperato e trasportato a bordo dell’elicottero all’ospedale San Salvatore dell’Aquila.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'Abruzzo cambia idea: "Ritorno in zona arancione dal prossimo 4 dicembre"

  • "Presunti favori dai vigili": il nome di Marsilio nella puntata di Report, ma il presidente respinge le accuse

  • Covid-19: cambia lo scenario in Italia, ma l'Abruzzo resta 'rosso'

  • Nuove assunzioni alla De Cecco dal 2021: ecco il piano industriale

  • Dopo una telefonata gli clonano il numero e rubano 15 mila euro dal conto: denunciate

  • VIDEO - "Cambio moglie" fa tappa a Lanciano: i circensi Ferrandino protagonisti con i parrucchieri Sorrentino

Torna su
ChietiToday è in caricamento